advertisement

Come appendere quadri alle pareti

Giorgia

I quadri da sempre sono bellissime decorazioni che portano colore, luminosità e stile a qualunque casa. Scopriamo quindi come appenderli.

advertisement
Come appendere quadri alle pareti

Ce ne sono di tutte le forme, di tutte le misure e di tutti i pesi: sono un must per chi vuole avere una casa più vivace e allegra, oltre che con stile. I quadri sanno dare un tocco in più, soprattutto quando sei in presenza di pareti totalmente spoglie.

Quello che spesso magari potresti chiederti se anche tu sei un amante di questo tipo di soluzioni per la casa, è di sicuro come appendere un quadro. Non è poi così difficile, ma ci sono diverse possibilità che possono fare al caso tuo in base alle pareti che ti trovi in casa. Puoi persino appenderli senza per forza dover fare buchi sui muri. Vediamo quindi come procedere per avere quadri appesi in casa.

Ad ogni parete il suo metodo

Il metodo più tradizionale per appendere quadri è sicuramente quello di ricorrere a trapano, vite e martello per avere l’appoggio giusto da cui partire. In realtà ci sono diversi fattori fa tenere in considerazione poiché bisogna avere ben presenti sia le misure, sia il peso del quadro stesso, così come anche la natura della parete in cui lo vuoi posizionare, sia essa in mattoni o in cartongesso.

Innanzitutto, se sei in presenza di un quadro piuttosto pesante, il che significa che si aggira attorno ad un peso superiore ai 5 kg, devi procedere con più attenzione per evitare una possibile caduta dello stesso. Se hai le classiche pareti in mattoni o in cemento, dovrai operare delle misure in base alla distanza dall’apice del gancio a “D” del quadro e la cornice del quadro stesso, facendo pratici segni con una matita e magari aiutandoti con la sempre molto utile bolla per allinearlo al meglio. Procederai poi a fare il classico buco sulla parete. Ricorda sempre di avere queste accortezze anche quando devi appendere un quadro con ganci posizionati posteriormente al quadro stesso.

Se invece sei in presenza di una parete in cartongesso, devi avere qualche accortezza in più, soprattutto se vuoi evitare di utilizzare ganci inestetici da mettere alle pareti. Scegli dunque le parti della parete in corrispondenza delle travi in legno per poter lì posizionare uno o più chiodi in base alla grandezza del quadro stesso. Un metodo infallibile per capire dove si trovino le travi, è quello di “bussare” alla parete per individuare il suono netto che indicherà la presenza delle travi.

Come realizzare composizioni di quadri

Ci sono davvero tantissime possibilità quando si scelgono quadri per arredo casa. Questo perché ce ne sono per tutti i gusti e molto spesso ci si ritrova in casa con quadri anche molto differenti tra di loro che non si riescono a posizionare al meglio. Di questo non devi preoccuparti: con i giusti equilibri puoi unire insieme anche quadri differenti tra loro sia per epoca, sia anche per materiali.

Non è detto infatti che i classici quadri un po’ vintage, non stiano bene con litografie o con magari foto di famiglia. Quello che conta è saper trovare la giusta armonia per quadri grandi o quadretti da parete. Puoi benissimo optare per una soluzione bon ton, con quadri incorniciati della stessa misura in modo da formare linee orizzontali e verticali ben squadrate.

Se invece sei una persona più fantasiosa, scegli cornici di varia misura o anche di varia forma in cui inserire opere o fotografie ovviamente di varia misura. Sta a te decidere l’equilibrio giusto in cui inserire il tutto. Puoi provare magari le tue disposizioni partendo dai quadri più grandi che saranno le tue linee guida per la composizione.

advertisement

Altre interessanti strategie sono quelle che riguardano le fotografie: puoi addirittura andare a formare veri e propri alberi genealogici aiutandoti con decorazioni da parete somiglianti ad affreschi, che
collegheranno tra loro le varie cornici con i componenti della tua famiglia.

Consigli e idee per appendere quadri

Che siano quadri per soggiorno o per cucina o anche per camera da letto, l’importante è avere le giuste intuizioni per non far sprofondare nel caos o nella noia le tue pareti. Innanzitutto devi sapere che è anche possibile non appendere i quadri alle pareti, ma bensì utilizzarli come oggetti di design e di decoro, semplicemente appoggiandoli a mensole nelle varie stanze che vorrai decorare. Molto particolari sono ad esempio le zone sopra il camino, magari con sporgenze in mattoni a facciavista o con mensole tradizionali in legno grezzo.

Non solo: se non vuoi rovinare le pareti di casa perché non sei molto esperto nel fare buchi con il trapano e nessuno può aiutarti, puoi benissimo appendere quadri senza chiodi. Ci sono infatti in commercio moltissimi prodotti adesivi che potranno esserti utili per non rovinare le tue pareti grazie ad un’ottima resistenza. Ovviamente ti consigliamo di utilizzare questo metodo quando decidi di appendere quadri non troppo pesanti o comunque abbastanza piccoli.

Idee per tutte le stanze

Dai quadri grandi per salotto a quelli minimal per l’ingresso di casa, hai diverse possibilità per decidere al meglio la decorazione per le stanze della tua casa. Come abbiamo accennato, per i living vanno benissimo le composizioni che sembrano quasi casuali ma che invece hanno un fondo di sottile equilibrio. In alternativa anche i piccoli quadri appoggiati sulle mensole possono dare un’aria molto accogliente.

Per la cucina meglio optare su creazioni molto minimal, vista comunque la presenza di molte cose di arredamento. Magari un’idea può essere quella di dedicare una porzione di parete, o verticale o orizzontale, da riempire con quadretti o con un unico quadro ben definito.

Anche per la camera da letto ci sono diverse possibilità: puoi avere un unico grande quadro al di sopra del letto che darà luce e colore a tutta la stanza, oppure puoi giocare con la fantasia soprattutto con quadri fotografici che richiamano la tua vita sentimentale.

I quadri possono essere davvero una svolta per la tua casa poiché, in pochi gesti, potranno sicuramente donare una vivacità mai vista prima. In particolar modo i quadri fotografici da arredamento sono una bellissima idea da mettere in pratica, ma anche da realizzare per fare un bel regalo ad amici e parenti.

Ci sono tantissime possibilità, in base a quelli che sono i tuoi gusti; negli ultimi tempi si vedono addirittura “quadri senza quadro”, ovvero cornici che sovrapposte tra loro creano bellissime armonie che allieteranno le pareti della tua casa. Insomma, basta un po’ di creatività unita ad una buona dose di buon gusto e potrai realizzare in maniera semplice e veloce meravigliose e preziose decorazioni che verranno sicuramente apprezzate da tutti.

advertisement