advertisement

Letti a scomparsa, guida alla scelta migliore per la tua casa

Giorgia

Se hai una casa piccola ma non vuoi rinunciare ad avere ogni tanto qualche ospite in casa, puoi optare per un letto a scomparsa. Ecco quale scegliere.

advertisement
Letti a scomparsa, guida alla scelta migliore per la tua casa

Ormai le case, per essere maggiormente funzionali, sono spesso caratterizzate da dimensioni minori, soprattutto per chi vive in loft o ambienti open space, ma anche in semplice appartamenti in cui bisogna cercare di farsi spazio in qualche modo.

Una delle idee sicuramente più originali è quella di optare, tra le altre cose, per un letto a scomparsa. Scegliere questa tipologia di letto è interessante, soprattutto se confrontata con il divano-letto: il letto a scomparsa infatti permette di avere un ambiente piuttosto limitato da occupare, ma al contempo non fa rinunciare alla comodità che soltanto i veri letti possono dare. Ecco dunque quali sono i modelli che possono fare al caso tuo se ne hai bisogno.

Modelli di letti a scomparsa: la zona giorno

Oltre alle camere da letto, molto spesso si ha bisogno di letti a scomparsa nella zona maggiormente vissuta della casa insieme alla cucina, ovvero la zona living. Questo potrebbe essere lo spazio ideale per il tuo letto a scomparsa: puoi infatti benissimo nasconderlo abbinandolo al classico divano.

Tra le idee migliori, puoi prendere spunto dalla possibilità di far fuoriuscire il tuo letto da un vero e proprio pseudo-mobile per la casa. In questo modo non sarà per nulla visibile, se non nel momento in cui dovrai utilizzarlo. Puoi inoltre optare non solo per un modello orizzontale, ma anche per un letto estraibile ma verticale, in modo da risparmiare ancora più spazio all’interno della stanza.

Modelli di letto a scomparsa per bambini e ragazzi

Se la tua famiglia si sta allargando e non sai ancora come organizzare le camere per i tuoi figli e i loro possibili amici, puoi optare ovviamente per diverse tipologie, tra le quali molto interessante potrebbe essere la soluzione con letti a scomparsa a castello. Questo perché si integrano molto bene con l’arredo attorno, ma al contempo sono funzionali e sono facilmente estraibili tra i mobili della stanza.

Ci sono moltissimi modelli a cui fare riferimento, anche se magari devi semplicemente trovare una soluzione per una persona soltanto. Ecco quindi che hai anche la possibilità di avere un letto singolo a scomparsa. Anche in questo caso puoi optare o per la posizione orizzontale o per quella verticale.

Altri modelli di letti a scomparsa matrimoniali

Non mancano ovviamente le soluzioni per magari quelle giovani coppie che decidono di iniziare una vita insieme in un piccolo monolocale di qualche centro storico. Ecco dunque che in questo caso si ha bisogno di inventarsi gli spazi, e lo si può benissimo fare grazie ai letti a scomparsa matrimoniali.

advertisement

Oltre alle idee tradizionali, come il letto verticale che scende quando ce n’è di bisogno o quelli orizzontali che si integrano con i mobili, puoi pensare di cambiare con i nuovi ed originali letti che scendono dall’alto. Sono il massimo per chi vuole risparmiare spazio: rimangono ancorati al soffitto fino a quando non si decide di utilizzarli.

I letti a scomparsa per gli ospiti

Se semplicemente ti servono dei posti letto in più non per la tua famiglia, ma semplicemente per gli ospiti che non vuoi rinunciare a far entrare nella tua casa, ci sono interessanti soluzioni grazie ai letti pieghevoli, ovvero tipologie di letto che solitamente non si vedono per nulla in casa, ma ci sono.

Ormai le possibili combinazioni sono tra le più disparate: molto diffusi sono i letti che arrivano a confondersi con un semplice mobile da soggiorno. Grazie a questa semplice soluzione, non avrai alcun problema e potrai invitare un ospite a sorpresa, anche all’ultimo minuto.

Vantaggi e svantaggi dei letti a scomparsa

I letti appesi al muro o quelli che arrivano dal soffitto, o magari quelli che si possono trasformare in mobili, così come tutti gli altri modelli di letti a scomparsa sono una soluzione estremamente vantaggiosa, probabilmente ancora più vantaggiosa rispetto ai probabilmente più conosciuti divano-letto.

Il letto a scomparsa infatti non occupa assolutamente lo spazio che invece occuperebbe un divano trasformabile in letto. Non solo: quelli di cui stiamo parlando sono veri e propri letti, dotati di materassi e di tutti i comfort che soltanto un vero letto sa dare. Per questo motivo possiamo dire che se sei indeciso tra un letto a scomparsa e un divano-letto, la soluzione giusta è ovviamente il letto a scomparsa.

Un unico motivo che potrebbe spingerti a scegliere il divano-letto rispetto al letto a scomparsa, riguarda magari la praticità che esso implica, ovvero il fatto di trasformare un ambiente living in un ambiente comfort per dormire con poche mosse. In questo modo non rinunceresti ad un soggiorno spazioso e accogliente in cui sederti, ma al contempo sapresti che in caso di bisogno avrai sempre un letto in più a disposizione.

Scegliere questa tipologia di letto è interessante soprattutto per chi sa benissimo di dover in qualche modo adattare i propri spazi a quelli di un ambiente piccolo ma che non deve diventare soffocante.

Ci sono moltissime alternative e soprattutto moltissime aziende che stanno lavorando in questo senso, ovvero migliorare quei monolocali o quegli open space estremamente piccoli per la vita di tutti i giorni, dando ad essi un senso nuovo per non dimenticare mai di arredare ogni tipologia di ambiente con gusto.

Tra le migliori aziende per letti a scomparsa, Ikea sarà sempre una garanzia, sia per le soluzioni che riesce a fornire ai propri clienti legati maggiormente ad un’idea di tradizionalità, sia per tutti coloro che invece per la propria piccola dimora, sono sempre in cerca di tendenze moderne e innovazioni.

advertisement