advertisement

Tastiere meccaniche: guida all’acquisto

Giuseppe

Oltre alle classiche tastiere a membrana, molto richieste dagli utenti PC sono le tastiere meccaniche. Adatte al gaming, risultano ideali anche per la scrittura. Scopriamo insieme perché preferire una tastiera meccanica ad una a membrana.

advertisement
Tastiere meccaniche: guida all’acquisto

Nel mondo dell’informatica e dei Personal Computer la tastiera è un elemento imprescindibile. È uno strumento di lavoro spesso sottovalutato, e quindi acquistato a basso prezzo per risparmiare sui costi. Avere una tastiera funzionale, dotata di determinate caratteristiche, precisa e confortevole richiede infatti un esborso maggiore. Le tastiere classiche sono quelle definite “a membrana”, poi abbiamo le tastiere meccaniche, che risultano più costose rispetto a quelle tradizionali ma che, ovviamente, dispongono di una maggior resa. Molti utenti che hanno comperato una tastiera meccanica non l’hanno più abbandonata, tralasciando per sempre le soluzioni a membrana. Ecco perché un bel regalo sarebbe proprio una tastiera meccanica.

Tastiere meccaniche, guida all’utilizzo: perché sceglierle

A differenza delle tastiere a membrana, le tastiere meccaniche hanno una costruzione dei tasti differente. Innanzitutto ogni tasto ha un suo interruttore meccanico indipendente, e a differenza alle cupole di gomma sotto i tasti delle tastiere a membrana, non c’è bisogno di esercitare la pressione del tasto fino in fondo all’interruttore. Questi aspetti portano a due vantaggi:

  • Le tastiere meccaniche sono più veloci, e sono quindi molto adatte a chi scrive molto;
  • L’indipendenza degli interruttori scongiura parzialmente (o completamente) il fenomeno del ghosting: pigiando più tasti in contemporanea su una tastiera a membrana, può succedere che alcune lettere non verranno inviate al PC (se premo A, B, C e D in contemporanea, potrebbero arrivare solo A, B e C). L’anti-ghosting è una caratteristica molto apprezzata dai gamer, cioè i videogiocatori.

Esistono inoltre diversi tipi d’interruttori, che richiedono una pressione più o meno decisa e riproducono un feedback tattile (un click sonoro) solitamente rumoroso, ma dall’intensità diversa in base al tipo di switch. Ciò implica che le tastiere meccaniche sono più rumorose di quelle tradizionali, e ciò può rappresentare sia uno svantaggio che un vantaggio.

Tali tastiere sono inoltre maggiormente resistenti (e in alcuni casi, impermeabili all’acqua) e più pesanti. Ovviamente, richiedono prezzi non indifferenti: una tastiera meccanica economica oscilla dai 30 € ai 50 €. In questo articolo faremo una disamina delle migliori tastiere meccaniche, adatte sia alla dattilografia, sia al gaming.

Aukey Tastiera Meccanica

aukey-tastiera-meccanica

La tastiera meccanica economica per eccellenza è la Aukey: ha 88 tasti, comprende i caratteri accentati (quindi dispone del layout italiano) e gli interruttori sono gli Outemu Switches Blu, testati per 50 milioni di battiture e quindi adatti ai dattilografi. È inoltre impermeabile all’acqua. Nonostante la presenza di anti-ghosting, non è particolarmente adatta al gaming, sia per la mancanza della retroilluminazione, sia per l’aspetto sobrio. È comunque possibile ripiegare su modelli a 105 tasti (con la presenza del tastierino numerico) e con retroilluminazione, a prezzi maggiori. Il modello di base (senza tastierino e retroilluminazione) è sui 28 €, mentre con il tastierino la troviamo sui 35 €; per la retroilluminazione bisognerà invece sborsare 40 €.

[Acquista la tastiera meccanica Aukey 88 tasti!]

[Acquista la tastiera meccanica Aukey 105 tasti!]

[Acquista la tastiera meccanica Aukey 105 tasti retroilluminata!]

Logitech G413

logitech-g413

Logitech è un marchio sicuramente famoso per le sue periferiche, e anche in fatto di tastiere non fa eccezione. Tra le tastiere da gaming meccaniche fa la sua parte la Logitech G413: gli switch Romer-G sono estremamente precisi e soprattutto silenziosi, e la struttura in lega d’alluminio fornisce alla tastiera una notevole resistenza. È inoltre corredata da una porta USB 2.0, a cui collegare ulteriori periferiche. La retroilluminazione in color rosso rende inoltre il prodotto elegante e accattivante allo stesso tempo. Una tastiera gaming adatta anche a chi scrive. Il suo costo è sui 90 €.

[Acquista la tastiera meccanica Logitech G413]

Tastiere Meccaniche Corsair

Corsair CH-9000227-IT

Per quanto concerne il gaming, Corsair è tra il top di gamma. Ecco perché tra le migliori tastiere da gaming meccaniche ti consiglieremo i vari modelli messi a disposizione dalla Corsair. La Corsair CH-9000094-IT utilizza gli switch Cherry MX Brown, tra i migliori sul mercato: precisi, non particolarmente rumorosi ed estremamente resistenti. La versione CH-9000227-IT presenta invece i Cherry MX Red, i migliori in assoluto per il gaming, ma se vuoi una tastiera meccanica silenziosa nel modo più assoluto, vira sulla CH-9000121-IT, i quali dispongono dei Cherry MX Silence. Ovviamente, tutti questi modelli hanno anti-ghosting e retroilluminazione regolabile con infinite possibilità (addirittura su tasto singolo e con una elevatissima scelta di colori). Se non vuoi badare a spese, il non-plus-ultra della gamma Corsair è la CH-9127012-IT Gaming K95 Platinum RGB: presenta infatti dei tasti programmabili a cui affidare determinate azioni (macro) all’interno dei tuoi giochi preferiti. I prezzi di questi modelli oscillano dai 140 € ai 180 €, mentre per la Gaming K95 l’esborso è sui 205 €: un prezzo “monstre”, ma che rappresenta un perfetto investimento per qualsiasi gamer, professionista e non.

[Acquista su Amazon la tastiera meccanica Corsair CH-9000094-IT (Cherry MX Brown)!]

[Acquista su Amazon la tastiera meccanica Corsair CH-9000227-IT (Cherry MX Red)!]

[Acquista su Amazon la tastiera meccanica Corsair CH-9000121-IT (Cherry MX Silent)!]

[Acquista su Amazon la tastiera meccanica Corsair CH-9127012-IT Gaming K95 Platinum!]

Foto di copertina: everyeye.it

advertisement